Utilizzando il sito si accetta l’uso di cookies per analisi, risultati personalizzati e pubblicità.

Scopo dell'intervento è la riduzione delle fermate dovute all'incidentalità e ai difetti cronici.

Una delle conseguenze è l'attivazione dei processi di automanutenzione.

La progressiva eliminazione delle fonti di instabilità con conseguente miglioramento del "terreno" che circonda la macchina, porterà ad una riduzione delle derive e conseguentemente dei guasti meno prevedibili. Si tratta di passare dalla prevenzione "passiva", come la diagnostica tecnica precoce, ad una prevenzione attiva, che miri ad eliminare le cause di guasto.

Per saperne di più ...


Condividi

Seguici